STUDIO AMDL

Michele De Lucchi
Città: MILANO
Nazione: ITALIA
Sito: www.amdl.it
Specializzazione: Architettura
Michele De Lucchi si è laureato in architettura a Firenze nel 1975. Subito dopo la laurea fonda il gruppo artistico Cavart e, parallelamente, avvia la sua attività di designer a Milano, prima al Centrokappa e poi, nel 1978, presso lo studio Sottsass Associati. Nel 1984 apre uno studio in proprio a Milano. In questo periodo inizia inoltre a lavorare come consulente per moltissime aziende italiane e straniere, come Artemide, Listone Giordano, Poltrona Frau e Olivetti, di cui è anche responsabile del design dal 1992 al 2002. In questi anni svolge un'intensa attività progettuale, oltre che nello sviluppo di prodotti, anche per allestimenti di negozi ed esposizioni: il suo lavoro più celebre è la casa per vacanze realizzata nel 1983 e presentata alla triennale di Milano. De Lucchi ha elaborato varie teorie personali sull'evoluzione dell'ambiente di lavoro e ha sviluppato progetti sperimentali per Compaq Computers, Philips, Siemens, Vitra. Ha progettato soprattutto edifici per uffici, realizzati in Giappone, Germania e Italia. Ma sono da menzionare anche la progettazione di interni per Deutsche Bank, Deutsche Bundesbahn, Enel, Poste Italiane, Telecom Italia, Banca Popolare di Lodi e altri Istituti italiani ed esteri. Ha progettato edifici per musei pubblici e privati e curato numerosi allestimenti di mostre d'arte e di design. Nel corso della sua lunga carriera ha ricevuto numerosi premi nazionali e internazionali, tra cui il Premio Compasso d'Oro (ottenuto nel 1984 per la lampada Tolomeo realizzata per Artemide), il Design Plus, il Reddot Design e il Good Design. Nel 2000 è stato insignito della onorificenza di Ufficiale della Repubblica Italiana per meriti nel campo del design e dell'architettura. L'anno successivo è nominato Professore Ordinario presso la Facoltà di Design e Arti dell'istituto Universitario di Architettura di Venezia. Nel 2006 riceve la Laurea ad Honorem dalla Kingston University, per il suo contributo alla “qualità della vita”.
Opere realizzate
Work in progress
Post correlati