Innovazioni dematerializzate

Sempre più competitivi rispetto alle tecnologie tradizionali di consolidamento, i compositi fibrorinforzati sono prodotti ad alte prestazioni, leggeri ed eco­efficienti. Con prospettive di ulteriore innovazione in essere
Nello scenario del costruire contemporaneo gli sviluppi delle tecnologie produttive e di costruzione tendono a incorporare sempre maggiori quantità di conoscenza scientifica, inducendo nuove modalità nel correlare l'innovazione alle logiche di trasferimento tec­nologico, ai modelli di produzione e alle con­cezioni progettuali. L'incidenza del "fattore conoscenza" assume dunque una sempre mag­giore rilevanza per il valore aggiunto incorpo­rato in quegli ambiti del settore edilizio in cui specifiche tecnologie innovative - quali quelle relative ad alcuni materiali compositi, ai tessili tecnici, ai materiali nanostrutturati, ai film sot­tili FV, ai CFS - si attuano attraverso filiere pro­duttive e gamme di prodotti basate sui princi­pi di dematerializzazione, flessibilità, produzio­ne snella e alto valore aggiunto incorporato nel prodotto.
Pubblicato su Modulo 337, dicembre/gennaio 2008

Mediapyramid ARCHITETTURA