Il Maxxi di Zaha Hadid: struttura, involucro e illuminazione

Il Maxxi, primo edificio concluso su suolo italiano dell'architetto Zaha Hadid, è un complesso architettonico volto a formare una sorta di campus urbano. La complessità strutturale in fase realizzativa ha reso indispensabile la coincidenza tra parte portante ed involucro esterno: il museo è realizzato in cemento faccia a vista, unico materiale che avrebbe soddisfatto i requisiti richiesti. La pelle esterna, di cemento ad altissima fluidità, è trattata mediante una finitura innovativa anti usura ed anti spolvero. Vetri magnotronici abbinati a lamelle brise-soleil - in cemento ottimizzato con strutture in acciaio reticolare - sono invece impiegati per i lucernari in copertura: lasciano passare la luce naturale del suo colore eliminando le radiazioni. Struttura, involucro, illuminazione sono i temi individuati nel video.

Mediapyramid ARCHITETTURA