Sotto un tetto di vetro

Quando l'involucro vetrato è una facciata inclinata o un tetto, si affrontano problemi specifici. Di non facile soluzione
L' evoluzione delle tecnologie e dei materiali utilizzati per le facciate vetrate ha permesso di ottenere sistemi di involu­cro dotati di prestazioni tali da consentirne la posa anche in condizioni morfologiche partico­lari. Tipico esempio di tali possibilità sono gli involucri inclinati, le coperture in vetro, e gli ele­menti architettonici di forma complessa o arti­colata, che sempre più caratterizzano l'architet­tura contemporanea. La realizzazione di tali ele­menti di involucro in vetro deve tenere conto da un lato di tutti i requisiti tipici di una chiusura verticale, quali il sostegno e la distribuzione dei carichi alla struttura portante, la compensazione delle dilatazioni termiche, la tenuta alla spinta del vento, dall'altro necessita di maggiore consi­derazione in merito alla resistenza ai carichi ver­ticali statici e dinamici, al fuoco, al controllo della tenuta all'acqua ed all'irraggiamento solare.
Si analizzano di seguito le problematiche parti­colari che distinguono tali tipi di involucro da quelli verticali, quali il particolare sistema strut­turale, il controllo degli agenti atmosferici, ed alcuni aspetti di carattere normativo in merito alla sicurezza e alla prevenzione incendi.
Pubblicato su Modulo 284, settembre 2002

Mediapyramid ARCHITETTURA