Intonaci contro l'umidità

I più recenti premiscelati offrono grandi vantaggi nella realizzazione di intonaci in presenza di umidità purchè si scelgano applicazioni e procedure tecniche appropriate. Senza dimenticare che il problema dell'umidità è ampio e complesso.
In presenza di umidità è divenuto quasi  costante in questi ultimi anni il riferimento a premiscelati industriali. Le ditte costruiscono sistemi bilanciati composti da miscele di leganti e inerti, additivati in modo da ottenere ottime proprietà in presenza di umidità. Si tratta di sistemi molto complessi, in alcuni casi frutto della miscelazione controllata di almeno una decina di componenti, soprat­tutto con proprietà difficilmente ottenibili con la realizzazione di un intonaco in cantiere.
La loro presenza ha portato indubbiamente enormi vantaggi nella realizzazione di intonaci in presenza di umidità, potendo di fatto i pro­gettisti scegliere tra sistemi aventi un grado di affidabilità decisamente maggiore alla normale pratica di cantiere, ma nello stesso tempo ha ingenerato un grosso equivoco. Si è pensato che la presenza di prodotti con caratteristiche tecnologiche di questo livello potesse permet­tere di ricondurre il problema umidità alla sele­zione del materiale base, trascurando tutti gli aspetti tecnici che concorrono alla realizzazio­ne. Si è pensato che fosse sufficiente scegliere uno di questi prodotti ed applicarlo, trascuran­do allegramente sia le difficili azioni volte ad individuare ed eliminare le cause dell'umidità, sia il patrimonio di conoscenze tecniche volte a far sì che un intonaco, pur se con materiali ade­guati, risulti efficace nel resistere e nel combat­tere l'umidità.
Pubblicato su Modulo 254, settembre 1999

Mediapyramid ARCHITETTURA