PALAZZO APORTI

Lo studio Antonio Citterio Patricia Viel si è occupato del progetto di ristrutturazione di Palazzo Aporti, ex sede di Poste Italiane a Milano, costruito negli anni Trenta da Ulisse Stacchini, architetto dell’adiacente Stazione Centrale.
Città: MILANO
Nazione: ITALIA
Tipologia: TERZIARIO
Progettista Architettonico: ANTONIO CITTERIO PATRICIA VIEL
Investitori: HINES ITALY | COIMA
Status: REALIZZATO
Inaugurazione: 2010
A rendere possibile il progetto di valorizzazione e conservazione dell’immobile, che da anni versava in condizioni di disuso e abbandono, la joint venture nata tra il fondo immobiliare di Monte dei Paschi, Tiia e la Hines Italia. 
L’edificio, che si estende su una superficie di circa 26.000 metri quadrati distribuiti in quattro piani, è stato convertito in un moderno business center che, tramite il linguaggio contemporaneo usato dai progettisti, rafforza il suo dialogo con il paesaggio urbano circostante. 
L’intervento, infatti, incentrato sulla riorganizzazione degli ambienti interni e sulla conservazione del carattere storico e monumentale dell’edificio, ha visto l’utilizzo di soluzioni di design pulite e precise che hanno permesso all’edificio di rapportarsi con il moderno tessuto urbano circostante, come ad esempio le sagome aggiunte e rivestite in rete in acciaio che danno vita a un elemento leggero e tecnologico in copertura. 
Un altro elemento centrale del progetto è il cortile interno che, ripulito e svuotato dalle superfetazioni realizzate nel tempo, è stato trasformato in una moderna corte milanese esaltata dall’eleganza e dalla sobrietà dei prospetti che lo circondano. 

Crediti fotografici: Antonio Citterio Patricia Viel