LUISS HUB -

Lo studio d'architettura Fabbricanove ha firmato il progetto del Milano Luiss Hub, il “primo laboratorio di manifattura digitale”. Si tratta di un nuovo spazio dedicato alla formazione, allo sviluppo d’impresa e alle attività creative voluto dalla LUISS - Libera Università Internazionale degli Studi Sociali "Guido Carli" di Roma e nato grazie alla sinergia tra la prestigiosa università capitolina con il Comune di Milano, la Fondazione Brodolini e ItaliaCamp.
Situato in zona Garibaldi a Milano, in prossimità di Corso Como, il progetto è frutto di un intervento di Ristrutturazione Edilizia di un ex edificio industriale dismesso da adibire ad Innovation Hub. Il progetto recupera la volumetria della preesistenza e propone degli ampliamenti in dialettica con essa, con l’inserimento di tre differenti e preziosi “volumi”, di cui la Teca rappresenta quello interamente vetrato verso il grande piazzale esterno. Il fabbricato a un solo piano con un grande cortile interno era costituito da due capannoni a forma di L. Il degrado delle strutture ha fatto propendere gli architetti per una scelta radicale di abbattimento, salvando solo l'essenza dei luoghi attraverso pochi e studiati elementi che ne richiamassero la memoria. Alcuni pilastri di mattoni, ad esempio, prima interni alla preesistenza e ora visibili attraverso la facciata trasparente del FabLab. Oppure le capriate lignee della copertura originaria, che rivivono attraverso quelle nuove candide. Gli architetti hanno lavorato su un doppio registro: da un lato le forme attuali ma che rieccheggiano alla memoria del passato, come la forma a L della pianta originaria; dall'altro materiali, come vetro, acciaio e cemento, e colori nuovi che rendono immeditamente riconoscibile la struttura come espressione di un linguaggio contemporaneo. «L’obiettivo è stato di riprodurre un microcosmo urbano, con tutte le sue dinamiche interne, all’interno della città»hanno raccontato gli architetti di Fabbricanove. Il profilo a L della pianta originaria è quindi diventato il “confine” in cui disporre planimetricamente i nuovi volumi e l'uso del vetro per le facciate ha permesso di instaurare un rapporto osmotico con il giardino prospiciente e con il contesto urbano in cui l'hub è inserito. L’hub svolgerà tre funzioni essenziali a cui corrispondono i tre volumi principali: l'Education Center per la formazione, il FabLab dedicato alla prototipazione rapida e alla manifattura digitale, l'Acceleratore di imprese per il sostegno e sviluppo di startup. 


Photo Credits: Filippo Romano
Nazione: ITALIA
Tipologia: ISTRUZIONE
Progettista Architettonico: FABBRICANOVE
Status: REALIZZATO
Inaugurazione: 2019