FEDERAL BUILDING TORINO

Lo studio Iotti + Pavarani Architetti, in collaborazione con F&M Ingegneria, si è aggiudicato il concorso di idee per il masterplan del nuovo Federal Building di Torino indetto dall’Agenzia del Demanio e dalla Città di Torino.
Città: TORINO
Nazione: ITALIA
Tipologia: TERZIARIO
Engineering: F&M INGEGNERIA
Progettista Architettonico: IOTTI + PAVARANI ARCHITETTI
Investitori: AGENZIA DEL DEMANIO
Status: WORK IN PROGRESS
Fine Lavori: 2025
L’intervento, destinato a prendere il posto della Caserma Amione, che si estende su una superficie di oltre 42.000 metri quadrati circa tre chilometri a ovest rispetto al centro storico, persegue gli obiettivi una radicale rigenerazione di un luogo strategico della città, che comporta un rinnovamento e una valorizzazione degli usi del luogo e di tutta l’area circostante coerenti con l’identità del luogo stesso. Una rigenerazione che possa innescare un arricchimento per l’intera collettività e, al contempo, quello di una razionalizzazione delle risorse pubbliche, con la creazione di un Polo Amministrativo integrato, moderno e basato su principi di sostenibilità ambientale ed economica. 
Lo studio prevede il mantenimento della parte storica del complesso, risalente agli inizi del Novecento e sottoposto a vincolo storico-artistico, e la realizzazione di nuovi volumi destinati a uffici lungo il perimetro dell’isolato in modo da dare vita a uno spazio verde centrale strettamente connesso con le parti costruite. 
Massima attenzione sarà data anche alla progettazione dei nuovi edifici che presenteranno la stessa partitura e ritmo della facciata dell’edificio storico e all’interno dei quali troveranno posto spazi lavorativi, affacciati sul giardino interno attraverso loggiati e ampie vetrate.
Post correlati