Pubblicato il 15 gennaio 2020

Torre Milano: posata la prima pietra

Sono iniziati i lavori di getto della fondazione di Torre Milano, il nuovo sviluppo verticale di OPM (Impresa Rusconi e Storm.it) in Piazza Carbonari: 80 metri di altezza per 23 piani fuori terra e un 24° piano tecnico con belvedere sulla città, firmato dallo Studio Beretta Associati.
Le operazioni si sono protratte nell’arco di tutta la giornata e hanno visto coinvolti, tra tecnici, operatori, autisti e maestranze circa 45 addetti. Per questa fase di getto sono stati messi in campo n° 2 impianti di produzione del calcestruzzo con 4 punti di carico totali, provenienti da 2 cave di aggregati e utilizzate 2 autopompe per il pompaggio del calcestruzzo. Il trasporto del calcestruzzo dagli impianti di produzione (situati a Segrate e Novate Milanese) al cantiere è stato assicurato da 25 autobetoniere. Per ogni evenienza è stata inoltre garantita la disponibilità di una terza autopompa per intervenire in caso di necessità. L’obiettivo finale è quello di poter gettare senza soluzione di continuità l’intera platea di fondazione impiegando più di 2.000 m3 di calcestruzzo totali forniti da Holcim (Italia). Si tratta di un calcestruzzo a basso calore d’idratazione appositamente studiato per i getti massivi al fine di contrastare il rischio di fessurazioni. Nel rispetto dei tempi di cantiere, una volta terminate le operazioni di getto della fondazione, si passerà immediatamente alla realizzazione delle opere in elevazione dei piani interrati (pilastri e muri) per poi proseguire nella realizzazione delle solette di copertura poste al primo piano interrato ed al piano terra. Nel complesso, i lavori che interessano una superficie commerciale di circa 10.500 mq, proseguiranno fino al 2022 per un investimento di 45 milioni di euro per 105 appartamenti di tagli differenti in classe energetica A, con pannelli fotovoltaici, il recupero delle acque per l’irrigazione e la ventilazione meccanica controllata in ogni unità abitativa. Il nuovo edificio, occuperà una superficie di 1.130 mq (contro i precedenti 4.900 mq), liberando ben 3.308 mq a verde, rispetto al precedente equale a zero. 

Prodotti e tecnologie: HOLCIM ITALIA
Categorie: Architettura
Real Estate: IMPRESA RUSCONI