Pubblicato il 15 maggio 2019

Rogers Stirk Harbour + Partners firma l’International Spy Museum

Lo studio londinese guidato da Richard Rogers, Graham Stirk e Ivan Harbour ha completato il suo primo progetto culturale negli Stati Uniti: un museo dedicato alla storia e al ruolo contemporaneo dello spionaggio.
Situato a Washington DC, a L’Enfant Plaza, l’edificio è caratterizzato da un design dinamico concepito per attirare l’attenzione dei passanti ed essere visibile dal National Mall, un lungo viale erboso che ospita i monumenti iconici della città come il Lincoln Memorial e il Washington Monument. 

Con una superficie di 13.000 metri quadrati, la struttura si compone di tre volumi: un corpo basamentale a doppia altezza in vetro, dedicato alla hall e agli spazi commerciali; un volume nero dalla forma di trapezio rovesciato che, racchiuso da una serie di audaci colonne rosse che si innalzano per 21 metri di altezza, ospita al suo interno, invece, 3.250 metri quadrati di spazi espositivi; e, infine, un volume rettangolare finale che corona l’edificio. Questo corpo, alto due piani con finestre a tutta altezza e una grande terrazza sul tetto, permette ai visitatori di godere dei monumenti cittadini. 

Crediti fotografici: Nic Lehoux