Pubblicato il 26 settembre 2019

NUOVI HEADQUARTERS DI PROGETTO CMR

Progetto CMR ha inaugurato la nuova sede, concepita per essere la “Casa Italiana dell’Architettura”, traguardo dei primi 25 anni di attività della società fondata dall’architetto Massimo Roj nel 1994 a Milano e al contempo punto di partenza per i progetti a venire. I nuovi Headquarters rappresentano il concretizzarsi dell’esperienza pluridecennale dei professionisti di Progetto CMR, riunendo in un unico luogo il know-how nel settore dello space planning, con particolare riferimento al concetto di smart working, le buone pratiche di sostenibilità e gli arredi e prodotti di design firmati della società
La nuova sede, in via Russoli 6 a Milano, sorge a sud-est della città, in una zona in forte fermento culturale tra l’Università IULM e il complesso di uffici The Sign, firmato anch’esso da Progetto CMR. In principio appartenenti a una ex area industriale, gli edifici che compongono i nuovi Headquarters hanno subito una totale riqualificazione a livello strutturale e impiantistico. Ne è risultata una struttura di tre piani fuori terra e uno interrato, da un colore e diverse funzioni, una canteen al piano terra, sale riunioni e un’Academy dedicata alla formazione al piano interrato, dove troviamo anche la Library, una suggestiva sala dominata da un ampio tavolo e alle pareti i materiali edili, una ricca emeroteca e i dettagli dei più importanti progetti realizzati dalla società. I sei semipiani sono pensati per ospitare funzioni e attività diverse, ogni spazio è progettato per mutare in funzione degli obiettivi di lavoro. Esempio di questa flessibilità ricercata sono le postazioni di lavoro ad altezza regolabile, che permettono riunioni in piedi o seduti; le postazioni touch down presenti a tutti i semipiani; le sedute privè insonorizzate e aree di lavoro all’esterno, in un continuo ibridarsi di spazi formali e informali per favorire comfort, dinamismo e creatività a seconda delle esigenze dei professionisti. In quest’ottica, immancabili i locker per lasciare i propri effetti personali e potersi muovere liberamente all’interno della struttura in accordo con le proprie esigenze lavorative.

“Per me è un grande onore inaugurare la nostra nuova sede, risultato di un lavoro durato sette mesi che condensa anni di ricerca e di studio”, ha dichiarato Massimo Roj, Amministratore Delegato di Progetto CMR. “Abbiamo fortemente voluto un luogo che ci rappresentasse e che potesse raccontare con immediatezza il nostro modo di lavorare e il nostro pensiero professionale. Siamo orgogliosi di inaugurare quindi non solo la nostra nuova casa, ma la Casa Italiana dell’Architettura, un polo che vogliamo mettere a disposizione del quartiere e di altre realtà connesse con i nostri princìpi e attività, in un’ottica di sempre maggiore condivisione e scambio con il tessuto urbano”.
Vai alla scheda dello studio di progettazione: PROGETTO CMR
Categorie: Architettura