Traffico verticale

Motori a induzione lineare, magneti a superconduttori e nano tubi: progetti ancora avveniristici,
Per capire le particolarità dei sistemi di tra­sporto verticali è necessario descrivere bre­vemente alcune delle caratteristiche degli ascensori, collocati, dall'ingegneria dei trasporti, all'interno della famiglia dei modi di trasporto a fune.
La prima peculiarità, solitamente non considerata dall'utente medio risiede proprio nel fatto che gli ascensori sono a tutti gli effetti un "mezzo" di trasporto alla stregua della bicicletta, degli auto­bus o degli aerei: come gli altri mezzi di trasporto sono pertanto soggetti ai concetti di "traffico", di "capacità" o di "congestione della rete". Gli ascensori sono un mezzo di trasporto collettivo; a guida vincolata e sede propria; svolgono un servizio a chiamata e possono quindi essere con­siderati, in base a queste caratteristiche, un siste­ma di trasporto altamente efficiente (in particolar modo dal punto di vista dei consumi energetici relativamente ridotti) e, sotto certi aspetti, tecno­logicamente evoluto.

Mediapyramid ARCHITETTURA