Nanotecnologie: ceramiche, vernici, pitture e cemento

Prodotti a prestazioni potenziate elaborando la materia su una scala dimensionale molto piccola.
L’innovazione tecnologica nel settore dei materiali da costruzione, sospinta dall’obiettivo di dare risposta, oltre che a esigenze convenzionali (efficienza energetica, comfort acustico, benessere visivo) anche a quelle innovative che pongono specifiche richieste, quali ad esempio la riduzione dell’inquinamento ambientale, la protezione e l’autoprotezione dagli agenti inquinanti (soprattutto atmosferici) la indoor air quality, la sicurezza, il riuso ed il riciclo dei materiali nei processi di produzione, l’autoadattività in rapporto al variare delle sollecitazioni esterne (termiche, meccaniche, ottiche, elettriche, chimiche), ha condotto alla definizione e alla realizzazione di materiali innovativi avanzati. Un ruolo propulsivo fondamentale nello sviluppo di materiali innovativi è quello svolto dalla cosiddetta “nanoinnovazione”, ovvero da quella innovazione tecnologica determinata dallo sviluppo della nanotecnologia. 
Pubblicato su Modulo 388, marzo/aprile 2014

Mediapyramid ARCHITETTURA