"In concorso"

Il concorso diventa, per l'Ente Pubblico, un momento fondamentale per impostare strategie progettuali coerenti con gli obbiettivi, sul territorio. L'esperienza del Comune di Roma, apripista eccellente con un progetto firmato da Thomas Herzog
In questi ultimi anni l'irreversibile tendenza riscontrabile nel mondo della progettazione architettonica, ambientale e delle costruzioni edilizie e in quelli della ricerca in ambito architettonico e tecnologico, è connotata dal tentativo, di individuare ed applicare principi, strategie, sistemi e tecnologie volti a definire i caratteri di ecoefficienza, di bioclimatica e di sostenibilità ambientale per l'architettura progettata e costruita.
Lo testimoniano la crescente presenza di normative, di finanziamenti e di incentivi di vario genere a livello comunitario, nazionale, regionale e locale per incoraggiare la sperimentazione nel campo della ecosostenibilità e il fatto che, ormai, la maggior parte dei concorsi pubblici e degli appalti comini a presentare caratteri di preferenzialità verso la stessa sperimentazione bioecologica ed ambientalmente sostenibile.
Pubblicato su Modulo 315, ottobre 2005

Mediapyramid ARCHITETTURA