Future Systems

Un passato da rivoluzionari (dell'architettura) negli studi di Rogers e Foster, un presente ispirato a· sagome biomorfe e immagini spot. Jan Kaplicky e Amanda Levete subiscono il fascino della tecnologia che coniugano all'interpretazione dell'edificio come "forma primitiva". Con risultati sorprendenti
Fondatori dello studio Future Systems, Jan Kaplicky e più recentemente Amanda  Levete, insieme nel lavoro come nella vita, dopo un passato dedicato alla rivoluzione tecnologica negli studi di Foster e Rogers, sono riusciti a dare vita a una forma di progettazione che scardina ogni concetto ortodosso e unitario di architettura convenzionale. Le analogie formali a cui Future Systems attinge ogni giorno sono tutto tranne che immagini di architettura: la trama strutturale di un'imbarcazione, immagini provenienti da riviste di moda, carrozzerie di automobili, scenari devastati dall'inquina­mento e la sinuosa bellezza di un nudo femminile. 
Pubblicato su Modulo 335,ottobre 2007

Mediapyramid ARCHITETTURA