File to factory

Punto, retta, piano e oltre: sconfinando dalla geometria euclidea verso la Quarta Dimensione, con l'indispensabile complicità di software, modeling e mass customization.
I rivestimenti in architettura sono tradizional­mente intesi come superfici bidimensionali, per diversi motivi, tra cui la semplicità costruttiva, la modularità e i vincoli realizzativi. Oggi invece questo paradigma sembra sfumare sempre più, grazie agli avanzamenti dell'industria delle co­struzioni, verso una produzione industriale che consente rivestimenti tridimensionali, dalle forme concave e convesse, lontane dalle geometrie euclidee.

tecnologie digitali
Pubblicato su Modulo 345, settembre 2008

Mediapyramid ARCHITETTURA