Dominique Perrault

L'idea è finalizzata alla costruzione, il dettaglio tecnologico rappresenta l'elemento di progetto che omologa modelli e norme in contesti geografici diversi. Innovatore nell'uso dei materiali - primo fra tutti, la rete metallica- interprete di architetture recenti che sono già storia - ha fatto della creatività costruttiva la sua missione.
Ha esordito giovane, trentacinquenne alle cronache dell'architettura internaziona­le, con la vincita del concorso internazionale per la biblioteca di Francia e da allora ha continuato in una ricerca progettuale che egli stesso definisce di "creatività costruttiva". Un modo di progettare sostenuto da un altrettanto insolita strutturazione dello studio, che si orga­nizza, visti i diversi contesti nei quali va a opera­re, per luoghi geografici, diventando dalle parole dell'architetto "una mappa geografica stesa in orizzontale".
Pubblicato su Modulo 315, ottobre 2005

Mediapyramid ARCHITETTURA