Buffer Zone

Per una corretta progettazione ambientale
Una buffer zone è un volume di pertinenza dell’edificio che svolge una funzione di mediazione ambientale, tecnologica e/o funzionale tra interno (volume climatizzato) ed esterno. A seconda delle caratteristiche fisiche e costruttive degli elementi di frontiera della buffer zone e delle sue caratteristiche volumetriche, si possono ottenere sensibili benefici in termini di microclima, di protezione da agenti ambientali esterni e di controllo, attivo o passivo, dei fenomeni di trasferimento del calore in eccesso o di recupero da, e verso i vani interni.

sostenibilità ambientale
Pubblicato su Modulo 385, settembre/ottobre 2013

Mediapyramid ARCHITETTURA