Bamboo low tech vetro high tech

Involucri dove il progetto è il materiale e l'architettura nasce dalla multiculturalità dei luoghi
L'architettura contemporanea dichiara un forte interesse ad esplorare le potenzialità di materiali nuovi o intelligenti, cioè interattivi, dinamici con variazioni plastiche, cromatiche e luminose, rese possibili anche dalle indagini virtuali dell'ultima digital technology. Una tendenza che predilige la superficie allo spazio e che affonda le sue radici ideologiche anche nell'estetismo dell'industrial design. Gli architetti svizzeri Herzog & De Meuron sono stati tra i primi ad interessarsi a questa ricerca dove, come afferma lo stesso Jacques Herzog, "la realtà dell'architettura non coincide con l'atto del costruire, ma piuttosto trova la sua manifestazione nei materiali". Un approccio alla progettazione che ritroviamo nelle realizzazioni recenti dei FOA. 
legno
Pubblciato su Modulo 351, maggio 2009

Mediapyramid ARCHITETTURA