Ad alta flessibilità

Un controsoffitto che si innesca nella logica "di sistema" del costruire a secco. Anche con caratteristiche di ecocompatibilità.
Negli spazi confinati non sempre sono rilevabili delle condizioni adeguate di benessere acustico. Il disagio, che a seconda del tipo e della durata dei fattori solle­citanti, può trasformarsi in fastidio (ascolto distorto) o in vera e propria patologia (eccessivo rumore), dipende da più componenti. Queste possono riguardare sia la progettazione (discomfort generato dalla scelta di strumenti non adeguati per "con­trollare" e "modulare" le sollecitazioni interne ed esterne agli ambienti occupati) sia la fase di realizzazione (discomfort generato dalla non corrispondenza tra il progettato e il realizzato) sia le modalità di uti­lizzo dello spazio (discomfort causato dalla non corrispondenza tra destinazione d'uso progettata e destinazione d'uso reale).

Pubblicato su Modulo 251, maggio 1999

Mediapyramid ARCHITETTURA