Pubblicato il 16 aprile 2019

Le cinque pillole di bellezza di Cucinella Architects vincono l’European Sustainability Award

L’8 aprile 2019, la Commissione dell’European Sustainability Award ha consegnato sette premi per sette storie creative e stimolanti di persone, imprese e organizzazioni europee che lavorano per contribuire all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile nelle sue tre dimensioni principali: ambientale, economica e sociale.
La call è stata aperta a giugno 2018 e chiusa a settembre. Le 1489 candidature totali provenienti da 24 Paesi sono state ispirate dal tema “Rafforzare le persone e garantire l’inclusività e l’uguaglianza” adottato per il “2019 UN High Level Political Forum”. 

Ad aggiudicarsi il premio nella categoria Piccole e medie imprese Mario Cucinella Architects con “Workshop Ricostruzione”, il progetto nato a seguito del sisma che il 29 maggio 2012 colpì l’Emilia-Romagna e reso possibile dall’azione congiunta di Confindustria, Confservizi, CGIL, CISL e UIL. 

Le “cinque pillole di bellezza” premiate sono: il centro per lo sport e la cultura a Bondeno (Ferrara), la casa della musica a Pieve di Cento (Bologna), la scuola di danza a Reggiolo (Reggio Emilia), il centro ricreativo a Quistello (Mantova) e il centro sociosanitario a San Felice sul Panaro (Modena), che verrà inaugurato a fine maggio. 

A unificare le cinque opere c’è il comune rispetto per i principi della sostenibilità ambientale e la volontà di attivare un legame con le specificità del territorio di inserimento. 

La loro realizzazione è stata resa possibile grazie agli oltre 7 milioni di euro raccolti dal Trust “Nuova Polis” (Confindustria, Confservizi, CGIL, CISL e UIL), fautore del fondo di solidarietà “Trust Nuova Polis Onlus” a favore “delle popolazioni, dei lavoratori e dei sistemi produttivi colpiti dai drammatici eventi” e nato a seguito del terremoto che nel 2012 colpì l’Emilia-Romagna. 

«Sono cinque pillole di bellezza che hanno voluto dare una risposta alle esigenze della popolazione e allo stesso tempo donare valore al territorio. Nel dramma di queste terre e di quelle del Centro Italia, colpite dagli eventi sismici, noi dobbiamo a queste comunità tutto il nostro sforzo creativo. L’esempio della ricostruzione dell’Emilia-Romagna” - racconta Mario Cucinella - “dimostra come la forza di una comunità e di una collettività si sia rappresentata con l’architettura delle nuove scuole. Non solo com’era dov’era, ma soprattutto come sarà. Dobbiamo immaginare che da questa grande sofferenza Ri-costruiremo meglio, con più attenzione, senza compromessi su sicurezza sismica e sicurezza ambientale. L’architettura di qualità promuove valori importanti come la bellezza, il design, l’ecologia, la qualità ambientale, l’innovazione, la sostenibilità e contribuisce a dare valore al territorio creando una nuova empatia con il paesaggio. La bellezza è contagiosa!». 

L’architetto Marco dell’Agli, partner di MC A e responsabile dei progetti del Workshop Ricostruzione, ha ritirato il premio a Bruxelles insieme al segretario del Trust avvocato Giuseppe Vischetti, sottolineando come i valori dell’European Sustainability Award, che mira a sensibilizzare gli obiettivi di sviluppo sostenibile nell’Unione europea dando un volto umano agli sforzi e alla creatività delle persone, delle imprese e delle organizzazioni europee, che stanno trasformando gli obiettivi globali di sviluppo sostenibile in soluzioni e opportunità concrete, rappresentino perfettamente le cinque pillole di bellezza emiliane. 


Crediti fotografici: Mario Cucinella Architects