CENTRO SOCIO SANITARIO

Lo studio Mario Cucinella Architects sta realizzando un nuovo Centro Socio-sanitario a San Felice sul Panaro, destinato a servire il bacino d’utenza di nove comuni dell’area nord della provincia di Modena.
Nazione: ITALIA
Tipologia: SANITÀ
Work in Progress - Engineering: SARTI ENGINEERING
Work in Progress - Progetto Architettonico: MARIO CUCINELLA ARCHITECTS (MC A)
Fine Lavori: 2018
Il sito si colloca in un paesaggio agreste, circondato dalle più diverse coltivazioni, e proprio dall’osservazione di questo territorio i progettisti hanno individuato nell’archetipo del fienile il concept di progetto. 
L’edificio, in grado di accoglie al suo interno fino a 22 ospiti con grave disabilità, sarà composto da 4 corpi aggregati, compenetrati l’uno all’altro, che creeranno internamente uno spazio unitario ma esternamente percepito con una netta distinzione tra i volumi ulteriormente accentuata da leggere differenze di altezza e di inclinazione delle falde. 
Internamente, invece, sarà articolato su due livelli: al piano inferiore saranno situate le attività diurne e di laboratorio, mentre al piano superiore saranno disposte le stanze per gli utenti.  
Il prospetto principale, che affaccerà su via Garibaldi darà vita a un piccolo spazio pubblico che aumenterà la relazione tra l’edificio e la città. 
Le aree esterne, concepite secondo i principi dell’“healing garden”, una teoria applicata che coniuga il benessere psicofisico dell'uomo con una specifica progettazione del verde, permetterà di favorire e migliorare la salute e il benessere dei pazienti grazie a una serie di attività terapeutiche come il micro-giardinaggio e la coltivazione di piante aromatiche. 
Se per la forma si è osservato il territorio, nella scelta del rivestimento esterno si è invece cercato un elemento di innovazione, rimanendo comunque legati e attenti ai prodotti offerti dal territorio. Il rivestimento sarà una pelle continua, che avvolgerà sia le pareti verticali che la copertura, nascondendo i canali di gronda e i pluviali e mantenendo una forma pulita e ben riconoscibile. 
La tecnologia costruttiva in legno X-LAM e la scelta di stratigrafie completamente a secco hanno permesso di ridurre i tempi di cantiere oltre al garantire elevate prestazioni termico-acustiche all’interno della struttura. 
La progettazione passiva, combinata con l’uso di impianti a elevata efficienza energetica alimentati dalla rete di teleriscaldamento, consentirà la certificazione dell’edificio in classe energetica A. 

Crediti fotografici: Mario Cucinella Architects