LEGNO E SOLE CONTRACT

Coperture in legno naturale vestono il Green Pea

Legno e Sole Contract è stato scelto come partner nell'ambizioso progetto del Green Pea: circa 1000 pannelli a sistema modulare di differenti forme e dimensioni processati in loco e facilmente replicabili per altri progetti.
Il 28 e 29 ottobre 2018 le foreste armoniche, decine di migliaia di ettari, sono andate distrutte. Il forte vento che ha raggiunto i 190km/h, ha abbattuto 14 milioni di alberi, oltre 8,5 milioni di metri cubi di legname su una superficie di 41 mila ettari. Le desolanti immagini di foreste devastate, tronchi accatastati e malamente galleggianti nei laghi alpini hanno fatto il giro del mondo. Una ferita nei boschi delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco,  che richiederà quasi un secolo per rimarginarsi.

L’idea di Legno e Sole, Azienda del Bellunese,  per poter contribuire al recupero del legname a terra dandogli nuova vita è nata con il progetto Green Pea: la copertura esterna in legno naturale per una delle più belle realizzazioni presenti nel panorama architettonico odierno, primo Green Retail al mondo dedicato al tema del rispetto e del consumo consapevole, grazie alla mano dell’Arch. Cristiana Catino e Negozio Blu Associati già presenti nella realizzazione del primo Eataly a Torino.
Pochi attimi sono serviti per convincere Oscar Farinetti che questa realizzazione sarebbe stata il giusto “vestito” per il contenitore dell’eco-sostenibilità e del rispetto per l’ambiente che Green Pea avrebbe rappresentato. 

Legno e Sole ha ricercato speciali soluzioni per nobilitare l’abete rosso rendendolo adatto all’edilizia di pregio. Questo processo avvenuto tramite particolari trattamenti termici ad alta temperatura ha reso il legno resistente e durevole, adatto al rivestimento esterno della struttura di Green Pea. Il progetto di rivestimento di quasi 5000 metri quadrati con il legno di Vaia ha contribuito al recupero di 1150 piante cadute, trasformate in oltre 400 metri cubi di listelli lavorati su misura, per una lunghezza complessiva di 22000 metri lineari. Un progetto ingegneristico ambizioso e studiato nei minimi dettagli ha contribuito ad una rapida esecuzione attraverso la preparazione di circa 1000 pannelli a sistema modulare di differenti forme e dimensioni processati in loco e facilmente replicabili per altri progetti. 

Legno e Sole Contract ha voluto documentare il progetto fin dalla sua nascita, con la produzione del documentario “Io sono legno” dal Vaia un nuovo inizio. Immagini e suoni che riescono a trasportare dentro la tempesta e, passo passo, nel recupero, lavorazione e realizzazione della struttura. Un nuovo inizio anche attraverso il progetto 20 20, Venti milioni di alberi in 20 anni ideato dalla famiglia Farinetti di Green Pea e da Mauro Scagliarini di Legno e Sole Contract per piantumare quanto la tempesta Vaia ha tolto nel territorio Bellunese.

Tipologia: RETAIL