PONTE DI USHIBUKA

Renzo Piano Building Workshop ha realizzato il Ponte di Ushibuka che, con i suoi 900 metri di lunghezza collega tre isole dell’arcipelago Amakusa, nella prefettura di Kumamoto, nel sud del Giappone.
Città: AMAKUSA
Nazione: GIAPPONE
Tipologia: INFRASTRUTTURE
Progettista Architettonico: RENZO PIANO BUILDING WORKSHOP
Inaugurazione: 1996
Il progetto, fortemente legato al tema del mare, nasce con l’obiettivo di migliorare le comunicazioni tra il porto e i quartieri meridionali della città.  
I problemi posti dal progetto, voluto da Hosokawa-san, governatore della regione, erano essenzialmente due: la salvaguardia dello scenario naturale e la tutela dell’incolumità della gente in particolare di pedoni e ciclisti, a causa delle forti raffiche di vento che colpiscono la zona.  
Per non turbare l’equilibrio formale della baia, il team di progettisti ha immaginato una risposta netta al contesto, estremamente geometrica, in grado di connettere con un’unica traiettoria ad arco tre promontori della baia. Per la stessa ragione sono stati ridotti al minimo i numeri di piloni di appoggio, utilizzando travature continue di 150 metri. 
Per quanto riguarda invece il problema del vento, la facciata inferiore del ponte è curva, per ridurre la pressione d’aria, mentre ai lati del percorso stradale sono stati creati appositi deflettori per proteggere pedoni e ciclisti.  
Questi due elementi creano un singolare effetto ottico: la parte inferiore tondeggiante sembra non toccare neanche i sostegni, dando l’impressione di grande leggerezza, accentuata dai riflessi dei deflettori che decorano le travi con un gioco di luci e ombre. 

Crediti fotografici: Renzo Piano Building Workshop