PARCO DELLA REGGIA DUCALE DI RIVALTA -

Lo studio olandese Openfabric, in collaborazione con Casana Architettura Paesaggio e F&M Ingegneria, si è aggiudicato il concorso di progettazione indetto dal Comune di Reggio Emilia per la valorizzazione del parco della Reggia Ducale di Rivalta.
Il progetto si inserisce nel più ampio intervento riqualificazione e di miglioramento del sistema dei beni culturali estensi, che abbraccia le province di Ferrara, Modena, Reggio Emilia e Garfagnana, promosso e finanziato dal Miur, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca. 
Situato a circa cinque chilometri dal centro storico di Reggio Emilia, il parco, nato con il Palazzo di Francesco III d’Este e di Carlotta Angle d’Orleans, costruito nel Settecento sul modello delle residenze principesche europee, si presenta oggi come una serie di tracce legate al passato, dove il riferimento ai giardini di Versailles era forte e riconoscibile. 
Restano infatti il sedime del viale principale, il perimetro murario, le frutterie, il belvedere, due vasche e una porzione dell’esedra di ingresso che si accompagnano all’unica ala rimasta del Palazzo, anch’esso oggetto di recupero nell’ambito del piano nazionale del Miur. 
Il progetto vincitore ripropone la matrice dell’impianto originario del parco ma reinterpretandola: i segni del passato diventano gli ingredienti principali del nuovo landscape design, un palinsesto che non dà priorità unicamente al giardino ma che si riferisce e si ricollega con le sue diverse epoche storiche, dal suo passato rurale al suo uso attuale come parco pubblico. 
Sul tracciato del perimetro dell'antico parco, i vincitori hanno proposto un parco lineare che racchiude una vasta area rurale interna con canali irrigui e pergolati, resa accessibile da percorsi diagonali, che rimandano sia ai principi illuministici del landscape design sia al modello agricolo della regione. 
Il parco diventa così una piattaforma per diversi scenari programmatici, da quelli più strettamente locali a eventi nazionali e internazionali, in grado di colmare il divario tra conservazione e cambiamento, reinterpretando le tracce del passato di un parco contemporaneo e di rispondere al contempo all’identità locale e globale di Reggio Emilia. 

Crediti fotografici: Casana Architettura Paesaggio
Nazione: ITALIA
Engineering: FM INGEGNERIA
Inizio Lavori: 2018
Fine Lavori: 2021
Post correlati