MUSEO DEL LIBRO - EX SILOS DI ARBOREA -

Il progetto è orientato verso una soluzione architettonica che tende a sottolinearne il carattere industriale originario, valorizzandone l’immagine e il significato attraverso l’insediamento delle nuove funzioni.
Il complesso architettonico dell’exSilos di Arborea si presenta, ad oggi, sostanzialmente inalterato nei suoi caratteri originali. Il progetto è orientato verso una soluzione architettonica che tende a sottolinearne il carattere industriale originario, valorizzandone l’immagine e il significato attraverso l’insediamento delle nuove funzioni: un “contenitore” di materie prime estremamente importanti per l’epoca, che diventerà un importante “contenitore” culturale. 

La regolarità geometrica del passato e del nuovo si ricompongono in un connubio che non altera il delicato equilibrio e l’immagine, forte ed imponente, degli esterni, ma sorprende il visitatore nei nuovi spazi interni, che (almeno per buona parte) non sono mai stati accessibili al pubblico o addirittura non erano utilizzabili se non come contenitori di granaglie. La trasparenza delle superfici vetrate di prospetto inoltre offre una prima percezione di tutto “ciò che era e ciò che sarà”, lasciando intuire funzioni e contenuto dello spazio interno, l’immediata riconoscibilità da parte degli utenti esterni della “porta d’ingresso” per accedere ai servizi del nuovo Centro del Libro.

Nazione: ITALIA
Tipologia: CULTURA ED EVENTI
Progettista Architettonico: POLITECNICA INGEGNERIA E ARCHITETTURA
Fine Lavori: 2022