Little Island -

Un’isola artificiale che celebra la rinascita urbana dopo la pandemia.
Poggiato su 280 pilastri di cemento 'piantati' nel fiume, il parco sarà un luogo di svago, ritrovo e creatività, un vero e proprio simbolo della rinascita della città dopo la pandemia.

Non solo un parco: Little Island ospita al suo interno un anfiteatro da 687 posti e presenta quasi 400 specie diverse di tra piante e alberi disposte sul suo manto verde a terrazze.

Le fioriere, o vasi, sono riempiti di terra e piantati con più di cento specie diverse di alberi e piante indigene, che incoraggiano la biodiversità e sono in grado di prosperare nel clima di New York. Per determinare la forma dei vasi, il team di progettazione ha guardato alla natura e al mosaico di ghiaccio che si forma intorno alle pile di legno quando il fiume si congela. Lo studio l'ha reinterpretato in un motivo a tessere che sembra organico, ma usa elementi ripetuti che possono essere standardizzati per la fabbricazione. I componenti prefabbricati sono stati fabbricati localmente e poi trasportati in barca e assemblati in loco, riducendo al minimo l'impatto sulla città.

All'interno del parco i sentieri si snodano tra alberi e posti a sedere erbosi verso panorami nascosti e inaspettati. Oltre alla ‘componente naturalistica’, il parco integra tre spazi per spettacoli: un anfiteatro da 700 posti acusticamente ottimizzato, un palco più piccolo da 200 posti e uno spazio flessibile con una capacità di 3.500 posti al centro.
Tipologia: MIXED USE
Engineering: ARUP ITALIA
Progettista Architettonico: HEATHERWICK STUDIO
Status: REALIZZATO
Inaugurazione: 2021