ERZELLI GREAT CAMPUS -

Una grande opera di urbanizzazione di un’area di 400.000 metri quadrati, avviata nel 2003 dalla società Genova High Tech (GHT), trae origine dall’idea di creare un sistema di parchi tecnologici per risollevare le città che più avevano sofferto la deindustrializzazione degli anni Ottanta.
Il progetto di variante Erzelli Great Campus, firmato Caputo Partnership International, è un masterplan che punta a radunare, all’interno di una Smart city dalla mobilità sostenibile e innovativa, un concentrato di eccellenze italiane e internazionali che hanno il compito di spingere il nuovo slancio produttivo ed economico di Genova. Il disegno del nuovo Masterplan ideato dallo studio di Paolo Caputo per gli Erzelli è il progetto integrativo, a scala urbana e architettonica, di un pezzo di città che si vuole connotare come “Smart city”.Esattamente come Genova, Erzelli Smart City punta tutto sulla multi-centralità: punti di riferimento a pari merito sono il parco naturalistico, ereditato dalle precedenti pianificazioni, la Piazza delle Istituzioni, la Piazza commerciale, il Grande Giardino, la Piazza Giardino, il Giardino Belvedere di Levante, il Giardino di Ponente, la Terrazza Belvedere, le promenade di Ponente e di Levante. In particolare, il Masterplan mira sulla stratificazione: l’area insiste su più livelli per essere più funzionale e per ottimizzare gli spazi. A caratterizzare l’intero progetto sarà il sistema di aree verdi che verranno articolate in un Parco Centrale, nel Parco Monte Guano, Parco Forte Erzelli e “Verde di cornice”, quest’ultima area protetta che, grazie alla sua ricchezza botanica e floreale, si farà garante della biodiversità della Smart city. 


Crediti fotografici: Caputo Partnership International
Nazione: ITALIA
Tipologia: MASTERPLAN
Progettista Architettonico: CAPUTO PARTNERSHIP INTERNATIONAL
Fine Lavori: 2022
Pubblicato su Modulo 416, novembre/dicembre 2018