Pubblicato il 5 maggio 2020

Westfield ferma il piano Milano: stop al maxi polo a Segrate

Il mega progetto del centro commerciale targato Westfield, che da Londra sarebbe dovuto sbarcare a Milano, verrà rinviato.
Il colosso europeo degli shopping mall URW, nato dalla fusione tra Unibail-Rodamco e Westfield, ha rinviato il debutto a data da destinarsi, fermando un progetto da 1,6 miliardi di euro. Il concept di Westfield a Londra è innovativo: spazi immensi, in pieno centro città e non in periferia. Dopo Londra, il futuro Westfield sarebbe stato a Milano, dove il centro commerciale avrebbe ospitato al suo interno un grande magazzino, le lussuose Galeries La Fayette di Parigi, anch’esse al debutto in Italia. Ad oggi, con tutto il mondo in lockdown, l’industria del retail e soprattutto i centri commerciali, che fanno dell’aggregazione il loro business model, è in forte sofferenza. La holding Unibail-Rodamco-Westfield ha rivisto tutta la sua filiera di investimenti, pari a 3,6 miliardi di euro già cancellati in precedenza. Westfield Italia e Percassi, che detiene il 25% del progetto tramite Stilo Immobiliare, gettano acqua sul fuoco. «Continuiamo a credere in questo progetto straordinario, ne siamo stati i primi fautori. Contiamo di procedere con l’implementazione del piano non appena si avrà maggiore chiarezza sul mercato post Covid-19».