NOTIZIE

10 dicembre 2020

USING ARCHIVES

Seminario “Questioni sull’archiviazione contemporanea dell’architettura”
Gli archivi degli architetti contemporanei costituiscono una preziosa fonte di conoscenza e di studio. In una riscoperta piuttosto recente della loro potenzialità e importanza, la situazione degli archivi degli studi di architettura, di ingegneria e di design, si trova ad un notevole punto di svolta, non solo per la nuova attenzione di cui sono oggetto, ma soprattutto per il carattere eterogeneo dei materiali che ne costituiscono il corpus, dovuto all’utilizzo preponderante delle nuove tecnologie informatiche.  Le tipologie dei materiali prodotti sono estremamente diverse poiché ai tradizionali supporti cartacei, agli schizzi, ai disegni eseguiti con varie tecniche, alle fotografie e ai modelli tridimensionali, ora si aggiungono i supporti informatici, i files digitali, le immagini fotografiche, le animazioni e i video.

Ed è anche e soprattutto la produzione digitale che impone di riflettere su nuove e aggiornate strategie di conser-vazione, adattandole all’evoluzione dei processi progettuali. Sarà pertanto necessario ripensare alla gestione dei documenti fin dal momento della loro creazione.   Finora grande e particolare attenzione è stata riservata al recu-pero dei fondi e documenti di progettisti protagonisti della Storia dell’Architettura, la questione che pone Base-dArchitecture si concentra sulla consapevolezza del valore dei patrimoni archivistici che in questo momento si vanno costituendo.

Gli architetti sono coscienti delle differenze e delle difficoltà poste dalla produzione dei documenti digitali? E sono capaci di pianificarne la conservazione? Con il programma di ricerca USINGARCHIVES, Based Architecture intende illustrare lo stato di documentazione dell’architettura italiana attuale al fine di comprendere, insieme a progettisti, ricercatori e istituzioni, il tema delicato della gestione, conservazione  e comunicazione dei patrimoni degli studi di architettura  ora attivi, forse ancora percepito come marginale. Affinché gli archivi di domani non rimangano incompleti, privi di quei dati documentari indispensabili alla rico-struzione della genesi, della storia e del contesto dei progetti e degli oggetti architettonici del XXI Secolo.

Il seminario è rivolto a professionisti, studi e società di progettazione, studenti di architettura, archivisti, istituzioni ed enti conservatori, musei, e chiunque intenda arricchire il proprio bagaglio di competenze in nuove direzioni.

PROGRAMMA

I giornata
14 dicembre 2020

9.15 - 10.45
Organizzazione dell’archivio storico e dell’archivio corrente: sistemi di acquisizione e valorizzazione di patrimoni
Mariella Guercio, Comitato tecnico-scientifico ANAI dialoga con : 
Enrica Bodrato, Responsabile Archivio storico Facoltà di Architettura di Torino
Stefano Allegrezza – Università di Bologna
Renzo Iacobucci – Archivio del Moderno 9.15 - 10.45

10.45 - 11.30
Chiara Quaranta dialoga  con Hyperborea e Sara Trione, responsabile archivio studio  Citterio-Viel 

11.45 - 12.30 
Lucia Bosso dialoga con Manon Janssens, responsabile Archivio Zaha Hadid 

12.30 - 13.30
Chiara Quaranta dialoga con Promemoria sull’archivio della Fondazione Renzo Piano

II giornata
17 dicembre 2020

9.30-11 
Sergio Pace - Politecnico di Torino dialoga con : 
Debora Rossi - ASAC Biennale di Venezia
Riccardo Domenichini - IUAV 

11-11.15 Pausa 

11.15-12 
Chiara Quaranta dialoga con Heritage

12-13
Lucia Bosso dialoga con Rosalia Vittorini e Elisabetta Margiotta Nervi sulla valorizzazione degli archivi Nervi

Mediapyramid ARCHITETTURA

Newsletter

Specializzazione
Specificare
Accetta la privacy policy