Pubblicato il 19 luglio 2019

Tecnologie di sicurezza a Light+Builnding 2020

Per l’edizione 2020 Light + Building elegge “Sicurezza connessa” a tema centrale della manifestazione. La piattaforma Intersec Building, l’evento congressuale e la Special Interest Guide promuoveranno il confronto professionale, l’informazione e la navigazione.
Porte blindate, finestre chiudibili a chiave e caveau in acciaio rappresentavano ieri lo standard in termini di sicurezza, oggi non bastano più, anche perché ciò che si deve proteggere non è più esclusivamente materiale. I network e i flussi di dati sono immateriali, eppure talvolta di inestimabile valore. Soprattutto se si tenta di calcolare il massimo danno probabile, diventa chiaro che in futuro la sicurezza dovrà prevedere in misura sempre maggiore delle strategie per la protezione dell’infrastruttura digitale. Tuttavia sicurezza digitale significa molto di più della semplice protezione di un sistema numerico binario. Monitoraggio, controllo degli accessi e protezione dei dati sono altrettanto essenziali, soprattutto quando gli impianti di sicurezza sono connessi tra loro e con l’intera dotazione tecnologica dell’edificio. Ciò rende i sistemi elettronici di sicurezza parte integrante della smart home e dello smart building. Quanto maggiore è l’interoperabilità di tutti i componenti rilevanti per la sicurezza, tanto più elevato è il loro grado di efficienza congiunta. Lo stesso vale per il networking degli impianti di sicurezza con tutte le altre installazioni tecnologiche dell’edificio. Interfacce, standard, progettazione e integrazione sono quindi fattori essenziali. Alla più importante fiera mondiale dedicata all’infrastrutturazione elettronica degli edifici gli esperti potranno trovare una piattaforma collettiva. La “Vernetzte Sicherheit” (Sicurezza connessa) rappresenta per il settore e per gli utenti una tematica di massima rilevanza e a Light + Building 2020 occuperà quindi una posizione di rilievo all’interno della sezione tematica “Connecting”. Una guida esclusiva garantirà ai visitatori percorsi mirati agli stand degli espositori specializzati in sistemi di sicurezza. La guida conterrà non solo l’elenco di tutti i fornitori di tecnologie di sicurezza e l’indicazione della loro posizione in fiera, ma anche offerte speciali, descritte e programmate. “La sicurezza connessa è parte integrante dell’infrastruttura tecnologica dell’edificio. Anche per questa ragione la troviamo nel portfolio di prodotti di tantissimi espositori in tutti i padiglioni di Light + Building. Allo stesso tempo con alcuni hotspot concentriamo l’offerta e il know-how legati alle tecnologie di sicurezza”, dichiara Iris Jeglitza-Moshage, manager di Messe Frankfurt, introducendo così il tema Special Interest “dell’Illuminazione di emergenza” nel padiglione 8.0 e la piattaforma internazionale “Intersec Building” dedicata ai sistemi di sicurezza connessi alla rete nel padiglione 9.1. Nell’ambito dell’offerta Special Interest della fiera la conferenza Intersec Building nel padiglione 9.1 funge da piattaforma informativa centrale con focus sui sistemi di sicurezza connessi alla rete nella building automation. Recentemente in occasione della fiera ISH 2019 il 4° Congresso dedicato ai sistemi di sicurezza connessi alla rete ha offerto due intense giornate di conferenze tenute da esperti e interessanti dibattiti. In totale 320 partecipanti del mondo della progettazione, dell’installazione e del funzionamento degli impianti tecnici dell’edificio connessi alla rete hanno sfruttato questa occasione per informarsi e per un confronto professionale con produttori, sviluppatori e ricercatori.
Light + Building e Intersec Building si svolgerano dall’8 al 13 marzo 2020 a Francoforte sul Meno
Categorie: Fiere e Congressi