Pubblicato il 2 ottobre 2019

PRESENTATO IL PROGETTO TORRE MILANO

Stefano Rusconi, Consigliere Delegato di Impresa Rusconi, ha oggi presentato Torre Milano, il nuovo sviluppo residenziale di OPM (Impresa Rusconi e Storm.it) firmato dallo Studio Beretta Associati.
Il progetto sorgerà in via Stresa 22 angolo Piazza Carbonari, alle spalle di Porta Nuova, in connessione con i più importanti punti di snodo del tessuto urbano milanese. Torre Milano si pone in continuità con lo sviluppo verticale della Città: 80 metri di altezza per 23 piani fuori terra e un 24° piano tecnico con belvedere sulla città. Sono previsti, inoltre, due edifici di due e tre piani ciascuno, distinti e indipendenti rispetto alla costruzione principale. Nel complesso saranno realizzati 105 appartamenti di tagli differenti, con metrature dai bilocali ai pentalocali (anche su due livelli). Nei piani interrati sono previsti 150 box auto. Dal punto di vista architettonico, Torre Milano si ispira ai grattacieli simbolo del boom economico della Città e agli stilemi tipici dell’architettura razionalista, con forme geometriche pure e volumi che creano l’illusione di fondere il dentro e il fuori. In cemento armato come il grattacielo Pirelli e la torre Velasca, ma con terrazze e giardini verdi e rigogliosi. Torre Milano è stata progettata secondo i più elevati standard di sostenibilità, oggi più che mai imprescindibili: in classe energetica A, è prevista l’installazione di 190 pannelli fotovoltaici (che produrranno 68,4 KW di energia) e di una vasca con capacità di 15.000 litri per la raccolta delle acque piovane a scopo di irrigazione. Ogni appartamento sarà dotato di un impianto di ventilazione controllata (VMC) che garantisce un costante ricambio di aria pulita e asciutta in casa recuperando il calore di quella naturalmente espulsa.
Inoltre, grazie allo sviluppo verticale della Torre – in costruzione su un’area precedentemente occupata da un edificio abbandonato per 15 anni – parte della superficie liberata (3.300 mq) sarà trasformata in verde condominiale con parco giochi, in connessione con gli spazi di Piazza Carbonari e con il lungo viale alberato che collega in pochi minuti al Palazzo della Regione. Per l’allestimento degli interni è stato privilegiato comfort e qualità, utilizzando finiture pregiate. Inoltre, grazie alla partnership con Milano Contract District i futuri residenti potranno scegliere se usufruire dell’Interior Pack per godere di un servizio di arredamento all inclusive. "Con Torre Milano inseriamo un tassello in più in quel puzzle di eccellenze che è l’ecosistema milanese ormai sempre più attrattivo oltre i confini nazionali” afferma Stefano Rusconi Consigliere Delegato di Impresa Rusconi. “Uno sviluppo verticale che non solo ridà vita a un’area abbandonata, ma limita il consumo del suolo, trasformando parte della superficie occupata in spazio verde. La Torre parla milanese, dal suo stesso nome alla progettazione e realizzazione: un “saper fare” e un “fare bene” tipicamente ambrosiano che ha contraddistinto i 112 anni del nostro operato. Impresa Rusconi è così ancora una volta protagonista di uno sviluppo di qualità, altamente innovativo ma soprattutto concepito per mettere al centro la persona e le sue esigenze”.

I lavori, che interessano una superficie commerciale di circa 10.500 mq sono stati avviati nella primavera 2019 e la conclusione è prevista a cavallo tra il primo ed il secondo semestre del 2022.
Vai alla scheda dello studio di progettazione: BERETTA ASSOCIATI
Categorie: Architettura