Pubblicato il 12 luglio 2019

Masterplan Bolzano: accordo sull'area Fs

Un nuovo quartiere cittadino da 1,2 milioni di metri cubi sorgerà su un'area di 48 ettari e prevede investimenti per 1 miliardo di euro
Intesa sul masterplan frutto di un concorso di idee aggiudicato nel 2011 a un team composto dagli architetti Podrecca, Theo Hotz e Abdr. L'accordo è stato firmato dopo oltre un decennio di trattative, incontri, studi e progetti. Il programma per la valorizzazione territoriale (Puvat) dell'areale ferroviario di Bolzano prevede la nascita di un nuovo quartiere cittadino sulle aree liberate dai binari: 1,2 milioni di metri cubi fra edifici residenziali, direzionali, commerciali e strutture pubbliche (stazione delle autocorriere, centro per la mobilità intermodale, centro culturale, piscina coperta, edilizia aree verdi e spazi pubblici) per una spesa di 500 milioni di euro, ai quali si aggiungeranno altri 300 milioni per espropri, bonifiche e interventi pubblici. Il progetto prevede anche che nella parte infrastrutturale-trasportistica il tracciato ferroviario venga allontanato dal centro abitato. Dal 2020 l'operazione entrerà nel vivo con la pubblicazione della gara europea e l'aggiudicazione dell'appalto per la realizzazione del progetto, i lavori partiranno entro il 2021.
SCARICA IL PDF
Vai alla scheda dello studio di progettazione: ABDR ARCHITETTI ASSOCIATI | BORIS PODRECCA
Categorie: Architettura