Pubblicato il 24 giugno 2019

La ricerca sullo Smart Working firmata da Carlo Ratti Associati

Copernico,BNL e Arper presentano “Copernico. il nuovo paesaggio del lavoro”: la ricerca traccia il quadro di un luogo lavorativo inteso sempre più come “paesaggio” e il profilo di uno smart worker abituato a spostarsi, creativo e che produce valore attraverso la conoscenza e lo scambio.
Se è vero che oggi possiamo lavorare da (quasi) ogni punto del pianeta, la maggior parte di noi, si reca ancora in ufficio ogni giorno. Ecco perché Copernico, la rete di luoghi di lavoro, uffici flessibili e servizi di Smart Working, BNL Gruppo BNP Paribas, tra le prime banche ad adottare il nuovo stile di lavoro e Arper, azienda italiana di design per il soft contract, che arreda spazi di lavoro flessibili e confortevoli hanno deciso di promuovere una ricerca firmata da Carlo Ratti Associati - “Copernico. Il nuovo paesaggio del lavoro” -, con la quale lo studio di architettura indaga la nascita e lo sviluppo di un nuovo modo di concepire e fare esperienza dell’attività lavorativa che determinerà nuovi modelli di interazione tra uomo, spazio e tecnologia.

La ricerca presentata descrive Lo Smart Worker come un pastore nomade contemporaneo che ha necessità di muoversi all’interno di un territorio alla continua ricerca di occasioni per essere produttivo.
Ecco allora la nascita costante di luoghi di Smart Working. Un paesaggio sempre più diffuso se si pensa che oggi, nel mondo, sono oltre 30mila gli uffici flessibili e 15.500 gli spazi di coworking: una crescita del 30% in 3 anni nei maggiori 20 mercati.

Si passa da una visione del luogo di lavoro come “spazio” in favore dell’idea di “paesaggio”, nel quale ogni elemento esercita relazioni di reciproca influenza e in cui anche il design può produrre un impatto sui processi decisionali e sulle strutture organizzative.

I nuovi spazi del lavoro non devono offrire solo una scrivania, ma devono essere progettati per offrire la
possibilità di fare Smart Working in un ambiente adatto, flessibile, confortevole.  Ad un primo livello questo significa certamente fornire luoghi di incontro e scambio nei momenti di relax: sale comuni, caffetterie, spazi aperti, luoghi per incontri e conferenze. Il benessere del lavoratore passa anche attraverso la possibilità di avere in ogni occasione un elevato comfort acustico, luminoso e termoigrometrico.

BNL Gruppo BNP Paribas e Copernico, lo scorso anno, hanno sottoscritto una partnership denominata “Smarter Together”. BNL ha messo a disposizione del network Copernico alcuni immobili di sua proprietà in città quali Roma, e prossimamente in nuove località, in cui si creano ambienti di lavoro funzionali e confortevoli, che diventano anche luoghi di aggregazione e condivisione di idee ed esperienze, arricchiti da iniziative ed eventi che promuovono lo sviluppo economico e il benessere della community.

Vai alla scheda dello studio di progettazione: CARLO RATTI ASSOCIATI