Pubblicato il 2 ottobre 2020

Inaugurata L’EDICOLA DEL FUTURO

A Milano la prima edicola interamente in legno della metropoli, icona di una città che dopo il Covid ripensa al proprio futuro e al rapporto con l’ambiente. Contributo concreto di Rubner Haus alla costruzione di una normalità più sostenibile.
Compatta di notte, confortevole e polifunzionale di giorno e tutta in legno: l’innovativa edicola firmata Rubner Haus su progetto di ABC – Architetti Barban Cappellari di Vicenza, è l’evoluzione contemporanea del chiosco dei giornali. Uno spazio accogliente, studiato per rispondere alle esigenze dell’edicolante, rispettoso dell’ambiente e della qualità di vita di chi lo gestisce, ma anche crocevia di socialità dell’intera comunità. 

La nuova edicola, che è stata inaugurata il 1° ottobre alla presenza di Cristina Tajani, Assessora a Politiche del Lavoro, Attività Produttive, Commercio e Risorse Umane del Comune di Milano, è un omaggio di Rubner Haus alla città di Milano quale testimonianza di ripartenza dopo un periodo complesso e come esempio di eccellenza della qualità abitativa a cui l’architettura urbana può tendere a partire dalle strutture di micro-ricettività. 

L’inaugurazione del 1° ottobre segue una serie di digital talk con interlocutori di rilievo nel mondo della cultura del progetto, dell’architettura e del design, a cura di Luca Molinari Studio. Tra gli ospiti che sono intervenuti su temi quali sostenibilità, qualità del progetto e socialità, Alfonso Femia, Aldo Cibic, Benedetta Tagliabue, Mario Cucinella, Ilaria Valente, Andreas Kipar e Francesco Fresa.

Concept e progetto
A causa della digitalizzazione le edicole hanno affrontato negli ultimi anni una grande trasformazione e si pongono spesso oggi come anello di congiunzione tra cultura, informazione e cittadini: sono “piccole case”, che accolgono l’edicolante ma anche i clienti, che offrono servizi e devono integrarsi con l’ambiente che le circonda.

Ispirata alla forma della capanna, quale rifugio primordiale e struttura base dell’architettura, la nuova edicoladi Rubner Haus è realizzata interamente in legno e presenta una doppia conformazione: di notte, chiusa, assumeun aspetto compatto, con bordature e profili in acciaio color antracite e partia vista in legno verniciato color grigio scurodi giorno, grazie ad alcuni elementi movibili, assume la forma iconica spiovente che rende più pratico e funzionale lo spazio all’interno dell’abitacolo.

“L’isola pedonale e, per esteso, il contesto adiacente, acquistano maggior valore alla presenza di questoelemento funzionale all’attività che ospita e, allo stesso tempo,perfettamente inserito nel contesto urbano permateriali, forme e colori – evidenzia Flavio Barban di ABC, Architetti Barban Cappellari. - La nuova edicola è un oggettocostituito prevalentemente in legno come gli alberi che la circondano, e come essi, muteràforma e colore. E’ una sorta di fiore che si apre di giorno e si chiude di notte, un nuovo elemento di originenaturale, tra elementi naturali, unpiccolo dono di un simbolico albero alla città di Milano.”

Prodotti e tecnologie: RUBNER HAUS
Categorie: Architettura