Pubblicato il 14 novembre 2019

Inaugurata la Stazione di Matera di Stefano Boeri

L’architetto Stefano Boeri presenta la nuova stazione di Matera centrale delle Fal (Ferrovie appulo lucane), inaugurata ieri in Piazza della Visitazione.
La struttura è pensata per integrarsi con la piazza pedonale direttamente collegata ai principali assi di accesso alla città storica situata a pochi passi. Una grande apertura ricavata nel solaio di copertura della galleria interrata, di forma rettangolare e per un’estensione di circa 440 metri quadri, mette in relazione diretta le due parti della stazione, portando luce naturale e aria al tunnel sottostante riqualificato. Una monumentale pensilina di oltre 1500 mq di superficie, definita da pannelli metallici parzialmente riflettenti, identifica all’esterno la stazione; nello stesso tempo diviene l’elemento fondativo di una nuova piazza pubblica. Collocata, come la precedente fermata Matera Centrale, nelle immediate vicinanze del nucleo storico materano, la stazione comprende un volume di nuova edificazione. Destinato ai servizi di accoglienza e di biglietteria e comprensivo di una sala d’attesa, dispone di una finitura esterna costituita da pietra locale, ispirata ai classici ipogei materani. Per superare il modello standard della galleria ferroviaria sotterranea, illuminata solo artificialmente e spesso angusta o poco gradevole, è stata prevista la realizzazione di un’apertura, pari a circa 440 mq, nel solaio di copertura del tunnel stesso. In altre parole, i viaggiatori in arrivo e in partenza hanno distintamente la percezione di trovarsi in una fermata ferroviaria underground, ma grazie all’attivata connessione diretta tra interno ed esterno i binari interrati sono raggiunti da luce naturale e aria. Il risultato è una sostanziale mitigazione delle tradizionali percezioni visive associate alle infrastrutture interrate. L’intero complesso si colloca a ridosso dell’esistente manufatto ferroviario, risalente agli anni Ottanta del Novecento e riconvertito a infopoint.

Vai alla scheda dello studio di progettazione: STEFANO BOERI ARCHITETTI