Pubblicato il 24 giugno 2020

Il nuovo Hq di Coop Reno firmato Politecnica-Fabrica Lab

Il cantiere del nuovo centro integrato progettato dalle due engineering sarà avviato nelle prossime settimane su un lotto di 19mila mq.
Stanno per partire i lavori del nuovo centro direzionale Coop Reno a Castel Guelfo (Bologna) commissionato a Politecnica e Fabrica Lab. 
Il progetto si sviluppa in quattro edifici principali, connessi tra loro da una pensilina all'interno di un grande parco dedicato ad attività ricreative e sportive e dotato di aree gioco per bambini, generando un sistema che integra architettura e spazi verdi attrezzati. 
Il primo edificio, quello degli uffici del quartier generale della cooperativa, si articola su una superficie di circa 3.500 mq. L'immobile si svilupperà su tre livelli e ospiterà luoghi di lavoro di elevata qualità come spazi ufficio, sale riunioni, aree relax e di servizio. Un passaggio coperto da una duna artificiale, perfettamente integrato nel parco esterno, connetterà il primo edificio al secondo: l'auditorium con una capienza interna da quasi 300 posti. Infine, il terzo edificio, sviluppato su due livelli, ospiterà al piano terra gli spazi destinati alle famiglie ed alle attività ludiche per bambini, mentre, al piano superiore, sono previsti spazi di coworking destinati a giovani imprenditori ed alle start-up. Mentre il quarto edificio prevederà la parte dei magazzini.

Il nuovo progetto prevede l'installazione di un impianto di ventilazione meccanica controllata per la riduzione dei consumi energetici attraverso l'utilizzo di un recuperatore di calore che permette il rinnovo costante dell'aria interna. Inoltre, sarà previsto un impianto idrico sanitario dotato di capacità di recupero e riciclo delle acque piovane. L'impianto solare termico potrà essere completato da un impianto fotovoltaico per la produzione di energia rinnovabile in modo da rendere l'intero compendio autonomo dal punto di vista energetico. «I lavori - informa Andrea Mascherini, presidente del Cda di Coop Reno - inizieranno già nelle prossime settimane e si concluderanno nel 2021. Come Gruppo, nei prossimi tre anni abbiamo un obiettivo che complessivamente ci porterà vicino ai 250 milioni di fatturato e questo progetto è la dimostrazione concreta del nostro impegno». 
«Siamo orgogliosi di collaborare a questo importantissimo progetto insieme ad un player di eccellenza come Coop Reno, uniti per delineare una best practice nel campo della progettazione sostenibile in Italia – ha detto Francesca Federzoni Ceo di Politecnica -. L'impronta ecologica del progetto è stata utilizzata come parametro attivo, predittivo e decisivo per tutte le scelte progettuali e per realizzare un edificio con i più alti parametri di sostenibilità».

Vai alla scheda dello studio di progettazione: POLITECNICA INGEGNERIA E ARCHITETTURA
Categorie: Architettura