Pubblicato il 17 giugno 2020

“GRATTACIELI E HABITAT URBANI: NUOVI PARADIGMI”

Palazzo dell’Arte- Triennale Milano Teatro – Vale Alemagna, 6 – 2012 Milano Giovedì’ 25.6.2020 – ore 18:00 – 20:00
18:00 – 19:00
Ne discutono:
- Stefano Boeri, Presidente, Triennale Milano
Saluto di benvenuto - un “bosco verticale” è un nuovo paradigma che si afferma nel contesto di quartieri verdi connettivi 
- Patricia Viel, Cofondatrice, Citterio Viel and Partners
Come coniugare i grattacieli (terziari e residenziali) con la “vivibilità” urbana: rapporto tra tipologia e morfologia  
- Cino Zucchi, Fondatore, Cza
A questo punto non ci resta che riprogettare le città? 
- Monica Tricario, Cofondatrice, Piuarch
Dal progetto Technopole uno stimolo a una “smart city” connessa al territorio e meno polarizzata
- Luca Guffanti, Presidente, Ance Lombardia
La risposta dei costruttori a una domanda di edilizia sempre più informata e sofisticata 
- Manfredi Catella, Ceo, Coima 
La nuova proposta urbana sorta sulle aree dismesse delle “Varesine” è paradigma per tutte quelle ancora da riqualificare 

Coordina: Aldo Norsa, già Professore Ordinario, Università Iuav di Venezia

19:00 – 20:00
Interventi “flash”:
- Giacomo Biraghi, Fondatore, Secolo Urbano
Milano nella competizione mondiale tra città: “si lecca le ferite” ma come vuol ripartire?
- Giuseppe Amaro, Fondatore, GAe Engineering
Insegnamenti dell’indagine condotta durante il “confinamento” sanitario e proposte progettuali  
- Bruno Finzi, Presidente, Ordine Ingegneri di Milano
Gli insegnamenti per la progettazione ingegneristica del cambiamento dei modi di vita dopo l’emergenza sanitaria
- Marco Piva, Fondatore Studio Marco Piva 
Progettare grattacieli in contesti culturali e urbani del tutto estranei ai nostri  
- Francesca Federzoni, Ceo, Politecnica
Come si può declinare nell’architettura, nell’ingegneria e nella realizzazione lo slogan building for humans; 
- Daniela Franzosi, Cofondatore, Mpartner
Nuovi paradigmi: la progettazione integrale contestualizza i grattacieli all’environment urbano; 
- Alberto Romeo, Consigliere Delegato, Artelia Italia;                                    
Valore aggiunto di un approccio glocal nella progettazione e gestione di interventi complessi 
- Alessandro Adamo, Partner, Lombardini22/Degw
Quali cambiamenti vanno progettati per gli ambienti nella fase del “back to work”?
- Daniele Di Fausto, Amministratore Delegato, eFM
Engaging places, uno slogan da declinare per gli ambienti in edifici complessi e “porosi” alla città 
- Massimo Roj, Fondatore, Progetto Cmr
Attività di progettazione e di contract sono sinergiche per migliorare le prestazioni del costruito  
- Mauro Eugenio Giuliani, Fondatore, Redesco Progetti
La progettazione strutturale è sempre più sfidante perché sempre più sfidante è la complessità urbana
- Claudio Guido, Fondatore, inPro
Dalla direzione dei lavori al project management il salto culturale è ancora tutto da acquisire
- Jacopo Palermo, Ceo, Costim
Nuove risposte alle esigenze dei committenti con costruzione, gestione, coordinamento della filiera, …
- Patrizia Polenghi, Rappresentante Oice Lombardia 
La sfida per l’imprenditoria di progetto (architettura, ingegneria, consulenza) è la crescita dimensionale, organizzativa e, ovviamente, qualitativa  

Coordina: Dario Trabucco, Professore Associato, Iuav/Research Manager, Ctbuh