NOTIZIE

25 novembre 2020

EuroMilano presenta l’app dedicata ai residenti dello smart district UpTown

Sarà possibile governare la domotica e interagire con l’edificio, ma anche prenotare i servizi di co-living e restare aggiornati sulla vita di quartiere.
Governare la domotica di casa, restare in contatto con l’amministratore di condominio, iscriversi a un evento presso il community center, il tutto stando comodamente seduti sul divano di casa: un’applicazione per smartphone collega questi tre livelli (appartamento, condominio, distretto) in una visione unitaria e smart, dedicata in via esclusiva agli abitanti di UpTown.
 
Se l’incessante evoluzione digitale e tecnologica ha ampliato i confini delle potenzialità umane, EuroMilano non ha mai distolto l’attenzione verso la centralità della persona nel progetto residenziale ed architettonico, nella pianificazione urbanistica, nella riqualificazione del paesaggio.

E’ questa la visione che EuroMilano promuove partendo dal suo progetto più importante, UpTown, e sviluppando l'app UpTown in cui confluiscono numerosi strumenti per i proprietari di casa: l’app cross-platform sviluppata da Vodafone Business e implementata da Gulliver è la piattaforma a cui si integrano diversi progetti legati all’abitare:
- il controllo della domotica (gestione smart degli accessi, scenari di illuminazione e comfort climatico dell'appartamento); 
- le funzioni di gestione dei servizi e degli spazi condominiali;
- l’app di prenotazione del car sharing elettrico di condominio; 
- un vero e proprio manuale della casa, dal titolo di The Smart Life Book, finalizzato a rendere consapevole e smart il residente;
- il monitoraggio e l'efficientamento dei consumi della propria casa e dell’intero distretto attraverso la creazione della Smart Grid energetica;

Attraverso l’app sarà possibile interagire con l’edificio, innaffiare i fiori sul balcone, rispondere al videocitofono da smartphone o aprire la dimora agli ospiti da remoto, ma anche prenotare i servizi di co-living (la sala coworking, i servizi dell’area wellness, il cinema, l’area bimbi) e restare aggiornati sulla vita di quartiere.

La app infatti è resa ancora più utile da una dimensione pubblica, che prevede di fornire servizi e informazioni sugli eventi e le attività per il tempo libero realizzate presso il Community center de “La Cascina”, oltre alle informazioni in tempo reale su trasporti e mobilità, alle news di interesse pubblico e al meteo.

Fin qui gli aspetti, strettamente legati al comfort, ma l’app UpTown ha anche un obiettivo più profondo: stimolare comportamenti virtuosi, consapevolezza nell’utilizzo degli strumenti e aumentare il benessere dei residenti, nel rispetto della sostenibilità (ambientale, sociale, economica) su cui tutto il distretto UpTown si basa. 

“Da sempre EuroMilano sostiene che la tecnologia ha senso solo se mette al centro della propria visione la persona - spiega Attilio Di Cunto, amministratore delegato di EuroMilano - Se la tecnologia non parte dal chiedersi di cosa abbiano realmente bisogno le persone, rimane un gadget. Per noi non c’è smart city senza smart citizens. Ciò vuol dire che i cittadini devono essere consci e consapevoli delle ricadute della tecnologia sulle loro vite, devono mettere in campo azioni e comportamenti virtuosi e condivisi, prima di tutto in tema di sostenibilità. Nella nostra visione questo fatto sta portando a una evoluzione della smart city, che sta rapidamente evolvendo in wellbeing city, nella quale i cittadini sono parte attiva del cambiamento”. 

Mediapyramid ARCHITETTURA

Newsletter

Specializzazione
Specificare
Accetta la privacy policy