Pubblicato il 24 ottobre 2019

Edilizia scolastica, contributo del Miur per prevenire i crolli di solai

Gli enti locali proprietari di immobili pubblici adibiti a uso scolastico possono presentare la propria candidatura entro le ore 15 del 29 novembre
Ammonta a 65,9 milioni di euro il contributo stanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per il piano straordinario di prevenzione dei crolli di solai e controsoffitti nelle scuole. È destinato agli enti locali proprietari di immobili pubblici adibiti a uso scolastico censiti nell'Anagrafe nazionale dell'edilizia scolastica. Per le verifiche strutturali da effettuare nelle scuole sono disponibili complessivamente 40 milioni di euro. È prevista, inoltre, una quota ulteriore pari a 25,9 milioni di euro da assegnare successivamente per gli interventi urgenti di messa in sicurezza che dovessero rendersi necessari all'esito delle indagini sui solai e i controsoffitti.Le candidature saranno selezionate sulla base dei seguenti criteri: vetustà degli immobili con particolare riferimento agli edifici costruiti prima del 1970, zona sismica, popolazione scolastica coinvolta, tipologia costruttiva dei solai, assenza di finanziamento negli ultimi cinque anni per interventi strutturali o per indagini diagnostiche, eventuale quota di cofinanziamento.
Categorie: Architettura