Pubblicato il 17 ottobre 2019

CopenHill in Danimarca

Nella capitale danese ha aperto al pubblico CopenHill, l'impianto di termovalorizzazione più ecologico al mondo. Progettata dall’archistar Bjarke Ingels, CopenHill, a 5 Km dal centro, è una collina artificiale fruibile tutto l'anno dove sciare, fare arrampicate e persino escursioni
I nuovi impianti di incenerimento integrano le più recenti tecnologie nel trattamento dei rifiuti e nella produzione di energia. Non tutti i rifiuti trattati dall’inceneritore di Copenhagen,  diventano energia: una parte del recupero sarà sotto forma di materie riciclabili, come i metalli che vengono estratti dalle ceneri e le stesse ceneri, che diventano inerti da utilizzare per produrre il calcestruzzo. Il termovalorizzatore è anch’esso sostenibile: La facciata continua è composta da mattoncini in alluminio alti 1,2 m e larghi 3,3 m, progettati per regolare l’ingresso della luce naturale, supportare il giardino verticale e raccogliere l’acqua piovana che verrà riutilizzata per l’irrigazione. Nel mezzo, le finestre vetrate permettono alla luce diurna di raggiungere in profondità all'interno della struttura, mentre aperture più ampie sulla facciata sud-ovest illuminano le postazioni di lavoro ai piani amministrativi Con i sui 400 metri di pista per 400mila tonnellate di rifiuti all’anno, l’inceneritore è già un’attrazione sportiva che anche un po’ italiana: è di Bergamo infatti l’azienda Neveplast che ha “posato” la pista da sci sul tetto dell'impianto. Il tetto verde di 10.000 m2 affronta l'impegnativo microclima di un parco alto 85 metri, ricostruendo un paesaggio biologico e assorbendo il calore, rimuovendo le particelle d'aria e riducendo al minimo il deflusso delle acque piovane.  Sia centro di smaltimento e riciclo dei rifiuti che centro ricreativo urbano, CopenHill ha trasformato un’infrastruttura sociale in un punto di riferimento architettonico per Copenhagen, città che probabilmente diventerà la prima al mondo a zero emissioni di carbonio entro il 2025.
Vai alla scheda dello studio di progettazione: BIG - BJARKE INGELS GROUP
Categorie: Architettura