Pubblicato il 22 gennaio 2019

Carlo Ratti e Makr Shakr inventano il primo bar robotico senza conducente

Lo studio di architettura Carlo Ratti Associati ha ideato, con l'azienda Makr Shakr, un bar robotizzato che crea i cocktail scelti dal cliente tramite un'app.
Il bar robotico ideato dallo studio torinese sarà composto da un'unità con guida autonoma dotata di due bracci meccanici che prepareranno i cocktail con gli ingredienti scelti dai clienti tramite app. 

Il sistema verificherà anche l'età delle persone leggendo il documento di identità e accetterà pagamenti tramite cellulare. 
Il progetto rientra in quelli di ricerca portati avanti dallo studio CRA nell'ambito della mobilità autonoma.  
Affianco a questo progetto, il Senseable City Lab del MIT, diretto da Carlo Ratti, ha sviluppato il progetto Roboat, una barca a guida autonoma pensata per i canali di Amsterdam.

Crediti fotografici: Carlo Ratti Associati
Vai alla scheda dello studio di progettazione: CARLO RATTI ASSOCIATI
Categorie: Architettura