Pubblicato il 3 settembre 2020

Bologna diventa Circolare con KABOOM

Il 12 e il 13 settembre in Piazza dell’Unità il Laboratorio Urbano che parla con i cittadini di Economia Circolare.
KABOOM sarà l’evento che per due giorni cambierà il volto di Piazza dell’Unità che per l’occasione si animerà con un’installazione, dando vita a uno spazio di azione e discussione collettiva. Un’arena suggestiva creata a partire da oggetti di riuso diventerà il simbolo di un’azione che parte dalla città per dare valore (empowering) all’agire dei cittadini e innescare una consapevolezza urbana collettiva, verso una nuova idea di economia Circolare. Un evento temporaneo che ha lo scopo di incoraggiare un modello di sviluppo diverso, connettendo insieme le tre energie latenti nelle città: la partecipazione dei cittadini, gli spazi irrisolti della città e i rifiuti prodotti da città e cittadini. Tutti potranno diventare attori di questo laboratorio urbano aderendo alla “Call for Plastic” : portando all’evento dei rifiuti di plastica e consegnandoli si potrà vedere come un oggetto di scarto diviene un oggetto che riacquista valore grazie al riciclo e al design.
L’evento sarà anche l’occasione per presentare, mostrare e realizzare il progetto di SOS - School of Sustainability “Bal8”: un set di due sedute e un tavolino, che costituiscono i tre elementi base per creare lo spazio minimo per stare stare insieme e fare amicizia. Il nome trae appunto ispirazione alla parola dialettale bolognese “balotta” che indica un gruppo di amici che fanno cose insieme. Questi oggetti di design urbano, sono realizzati con la stampa 3D a partire da un filamento particolare di plastica riciclata, la sezione che muta da esagono a cerchio si ispira al profilo esagonale delle mura della città di Bologna che diventa appunto circolare.
L’installazione ospiterà inoltre tre straordinarie immagini, che hanno fatto parte di “The Anthropocene Project” mostra multidisciplinare che indaga l’impatto dell’uomo sul pianeta, donate dall’artista fotografo di fama mondiale Edward Burtynsky, che ha condiviso e sostiene appieno lo spirito dell’iniziativa.
Ideato e curato da SOS – School of Sustainability e Mario Cucinella Architects KABOOM è patrocinato dal Comune di Bologna , Quartiere Navile con il supporto tecnico di WASP e la collaborazione di Bologna Fiere Servizi , r3direct , Fondazione Innovazione Urbana , SCART , BackBo , ReMida.  

Categorie: Eventi