Pubblicato il 21 maggio 2019

Annunciato il vincitore del concorso per i lotti est e ovest di Porta Nuova-Gioia

Il concorso di architettura promosso da COIMA per la progettazione delle aree di Porta Nuova-Gioia è stato vinto dallo studio Antonio Citterio Patricia Viel.
La proposta è stata scelta in funzione dei criteri di competenze in sostenibilità ambientale, innovazione, tecnologia applicata agli edifici e nuove modalità di utilizzo degli spazi. Al concorso di progettazione hanno partecipato 50 studi di architettura da cui sono stati selezionati Alfonso Femia, Bohlin Cywinski Jackson, Dpa, Gensler, Grimshaw, Herzog & De Meuron, Kpf, Mad, Nbbj, Hembert Penaranda, Oma, Pickard Chilton, Som, Uns, Antonio Citterio Patricia Viel, Carlo Ratti Associati, Ingenhoven, Plp Architecture e Wilmotte & Associes, di cui questi ultimi cinque rientravano nella short list prima della selezione finale.
“Abbiamo lavorato al progetto pensando a un elemento significativo in sé ma parte di un più vasto disegno urbano, fondando la concezione di questa architettura su principi innovativi tecnologici ma soprattutto culturali, pensando a un modo nuovo di usare l'architettura e alle sue relazioni materiali e immateriali con la città” - ha dichiarato Patricia Viel.

Categorie: Architettura