Politecnica

Fare engineering richiede ricerca e innovazione: la via per internazionalizzare il progetto, esige un approccio multidisciplinare e manageriale
Politecnica è una delle società indipendenti più importanti nel panorama italiano dell’architettura e dell’ingegneria: il 21 dicembre 1972 nove giovani neolaureati delle Facoltà di Ingegneria e di Fisica, uniti da una formazione universitaria connotata da passione per gli ideali e missione civica, fondano CIAM,  Cooperativa Ingegneri ed Architetti di Modena. La scelta di essere tuttora cooperativa connota tutta la storia di Politecnica che accetta l’impegno di una dialettica interna complessa ma, al tempo stesso, raccoglie i vantaggi che derivano dalla forza della coesione e delle condivisione costruita nei momenti più difficili. Una filosofia che permette oggi a Politecnica di lavorare proficuamente con committenti molto diversi tra loro, contribuendo con successo alla realizzazione di numerosi progetti in oltre 40 paesi nel mondo.
Pubblicato su Modulo 393, gennaio/febbraio 2015