Nuovi spazi per il lavoro

Le tecniche e tecnologie messe in campo per rendere gli spazi di lavoro adeguati al momento storico, cioè ai cambiamenti organizzativi delle aziende.

Sin dalla fine degli anni ’80 le medio-grandi società hanno cominciato a concepire una routine del lavoro come qualcosa che si doveva svolgere in parte in uffici chiusi e in parte in open space. Si era resa quindi necessaria la creazione di sale riunioni di diverse dimensioni e spazi ancillari, come reception e aree dedicate allo svago. Il nuovo impianto planimetrico si era così organizzato per piani e venivano introdotte alcune delle prime tecnologie innovative per i tempi, sia in termini edilizi (ad esempio i pavimenti galleggianti, le pareti mobili, ecc.), che impiantistici (i sistemi di cablaggio per le reti fonia-dati, le tecniche di regolazione della climatizzazione e dell’illuminazione, ecc.).

Pubblicato su Modulo 424, aprile 2020

Mediapyramid ARCHITETTURA