Gli edifici storici nel futuro

Innovazione dei materiali per l’efficienza energetica dell’edilizia storica
L'audit energetico è il primo passo utile per verificare l’incidenza percentuale delle dispersioni termiche legate ai singoli componenti edilizi e impiantistici, poiché il calcolo è legato alle condizioni climatiche della zona, alla geometria dell’edificio, all’orientamento dei singoli componenti, alle modalità d’uso. la logica di intervento deve partire dalla minimizzazione delle perdite per trasmissione e per ventilazione attraverso l’involucro edilizio, per poi agire sugli impianti termici ed elettrici e sull’inserimento di fonti rinnovabili. 

efficienza energetica recupero
Pubblicato su Modulo 394, maggio 2015

Mediapyramid ARCHITETTURA