Fessurazione della parete perimetrale


Nel caso in esame sono visibili assenze importanti di porzioni di una parete perimetrale: strato di rivestimento in intonaco e suo supporto in mattoni forati in laterizio. Sono inoltre presenti lesioni ad andamento suborizzontale, verticale e diagonale, con prevalenza di quelle orizzontali.
Le cavità presenti hanno una profondità di circa 12 cm e mostrano, sul fondo, una porzione di mattone forato. Le fessure orizzontali coincidono, sostanzialmente, con l’interfaccia fra l’elemento portante orizzontale (solaio) e la parete perimetrale. L’ampiezza di tali fessure è, in alcuni casi, superiore a un centimetro.
Pubblicato su Modulo 416, novembre/dicembre 2018

Mediapyramid ARCHITETTURA