Bim - Building information modelling

Traduzione simultanea dal pensiero all’edificio considerandone tutti gli aspetti e soddisfacendo tutti i requisiti
L'espansione negli anni 60/70 del mercato del computer e la consapevolezza delle sue potenzialità hanno portato alla nascita dei primi programmi di grafica. La grande innovazione avviene con il software CATIA (Computer Aided Three-Dimensional Interactive Application), che introdurrà il concetto moderno di CAD/CAE/CAM. Entrano poi sul mercato tre software che costituiranno uno standard di riferimento: ArchiCAD, AutoCAD e Allplan. Ad ArchiCAD viene riconosciuto il primato di primo prodotto CAD capace di produrre disegni in 2D e 3D. Con il concetto di “Virtual Building” introdotto nel 1987, ArchiCAD costituì il primo esempio (Level 0) di implementazione dell’approccio BIM (Buiding Information Modeling).
BIM
Pubblicato su Modulo 394, maggio 2015

Mediapyramid ARCHITETTURA