TORRE DIAMANTE - PORTA NUOVA VARESINE

Trenta piani fuori terra e quattro interrati, per un’altezza complessiva di 130 metri: sono i numeri dell’edificio 3 del nuovo complesso Porta Nuova - Varesine, uno dei poli strategici dello sviluppo urbano milanese, che vede la composizione di tre aree (Garibaldi, Varesine e Isola), per una superficie di oltre 290.000 metri quadrati.
Città: MILANO
Nazione: ITALIA
Tipologia: EDIFICI PER UFFICI
Engineering: PROGER | BMS PROGETTI
Progettista Architettonico: KOHN PEDERSEN FOX
Investitori: COIMA SGR
Date: 2012
L’edificio, dello studio Kohn Pedersen Fox, sorge lungo Viale della Liberazione e, destinato ad ospitare uffici e attività commerciali, si erge come landmark grazie alla sua particolare configurazione. 
Articolato grazie all’inclinazione dei corpi che lo compongono, in corrispondenza del piano 9 e del 22, l’edificio è stato ribattezzato Torre Diamante a causa della geometria che lo caratterizza, resa possibile da una struttura portante metallica che è la più imponente realizzata sino ad ora in Italia, con 2.600 tonnellate di acciaio e 26.000 mq di solai in lamiera grecata. 
La linearità della facciata è interrotta da sbalzi mentre il layout interno è caratterizzato da un nucleo centrale attorno al quale si sviluppa lo spazio, illuminato naturalmente grazie all’involucro trasparente. 
Una pelle di vetro definisce infatti la facciata, dotata di alte prestazioni isolanti, con infissi a taglio termico e profili in alluminio. 
Le diverse facce che compongono l’architettura si differenziano anche per un diverso trattamento delle superfici esterne. Il volume superiore enfatizza la verticalità, dando rilevanza ai montanti verticali; quello più corto e squadrato, che forma l’angolo sud-est del palazzo, ha una configurazione prevalentemente orizzontale, in sintonia con i fabbricati adiacenti. 
Progettata con l’obiettivo di ridurre drasticamente i consumi energetici e le emissioni di CO2 in atmosfera, la Torre Diamante ha ottenuto la certificazione LEED Gold.

Crediti fotografici: Kohn Pedersen Fox
Approfondimenti